Consigli per le donne imprenditrici che iniziano e chiudono il business

come vendere attività commerciale

Quindi non come vendere attività commerciale. Questo non è chiaramente il tuo primo passo. Ma se lo fai, ne abbiamo scritto alla fine del nostro articolo

Networking

Fare networking e presentarsi ad ogni fiera è un modo importante per assicurare che la vostra azienda stia ottenendo un prezioso tempo di contatto con i partner di vendita al dettaglio. Anche se le fiere di persona potrebbero non essere in corso al momento, ci sono fiere virtuali a cui i partner di vendita al dettaglio stanno ancora partecipando e che potrebbero avere il potenziale per un tempo a tu per tu o “mixer” virtuali.

Le fiere danno ai marchi che stanno appena iniziando l’opportunità di controllare la concorrenza, conoscere i nuovi avvenimenti del settore, e incontrare partner esistenti e potenziali nuovi che aiuteranno a costruire l’azienda. All’inizio, non ho mai rifiutato un incontro. Non sai mai chi incontrerai e cosa imparerai, quindi sii una spugna e assorbi tutte le informazioni che puoi ottenere da questi incontri.

Trovare investitori che siano adatti al tuo marchio può essere un compito arduo. È così importante assicurarsi che siano allineati con la tua visione della crescita dell’azienda. Prendere il tempo per fare la tua ricerca ne varrà la pena alla fine.

Guarda le reti di investitori angelici. Il mio primo investimento è venuto da investitori angeli, e hanno reti ora che sono basate sull’appartenenza e che tendono a servire per località. Spesso operano da un fondo che è stato messo da parte da una società di investimento per trovare offerte per la rete. Questo riduce la complicazione di dover andare personalmente da un angelo all’altro per trovare un buon affare.

La difficile decisione di chiudere il tuo business non è una decisione a cui si arriva velocemente. Se hai fatto tutto il possibile, e le cose non stanno ancora procedendo come dovrebbero, potrebbe essere meglio gettare la spugna e passare ad altre opportunità. Prima di andare avanti, però, è importante assicurarsi che tutto sia concluso correttamente in modo che i dipendenti, i clienti e i proprietari degli affari siano lasciati con una prospettiva positiva.

1. Prendere la decisione di chiudere: A seconda del tipo di azienda e della sua struttura aziendale, ci può essere un processo specifico quando si chiude il negozio. Se sei l’unico proprietario, allora sei l’unico a prendere decisioni. Con una partnership o un altro tipo di struttura aziendale, potrebbe essere necessario consultarsi con altre persone che hanno una partecipazione nell’organizzazione. Una volta che un accordo sulla chiusura è stato fatto, dovrebbe essere messo per iscritto, e poi il processo di liquidazione dovrebbe iniziare.

2. Consultare i professionisti: È importante mantenere il contatto con professionisti in vari ruoli quando si chiude l’attività. Professionisti delle tasse, avvocati, personale dell’IRS, broker o contabili possono essere in grado di aiutare a guidarvi attraverso questo difficile processo. Consultare un professionista potrebbe aiutare a limitare la tua responsabilità personale a seconda della situazione.

3. Preparare i documenti legali per lo scioglimento: Un avvocato può essere in grado di assistervi con il deposito dei documenti appropriati quando si tratta di scioglimento. Lo stato societario della vostra azienda deve essere considerato per quanto riguarda il tipo di archiviazione di dissoluzione che sono necessari al fine di risolvere lo stato della vostra organizzazione.

4. Risolvere qualsiasi responsabilità finanziaria: Prima di abbandonare la vostra azienda, è necessario assicurarsi che tutti i conti finanziari dovuti dalla vostra azienda siano saldati e pagati. È anche importante controllare che tutti gli obblighi fiscali siano saldati per evitare multe o interessi di mora in futuro.

5. Chiudere tutti i documenti regolamentari: Chiudere significa che la tua organizzazione non ha più bisogno di licenze, registrazioni o permessi. Prendi le misure necessarie per eliminare questi documenti durante la chiusura.

6. Rintracciare tutto il denaro dovuto: quando si chiude la ditta, si vuole essere sicuri di poter andare via senza dover pagare. Una cosa che può aiutare è rintracciare tutti i crediti e lavorare per ottenere tutti i pagamenti presentati il più presto possibile.

7. Eseguire tutti gli ordini in sospeso: Inoltre, quando si chiude, si vuole fare in modo che i clienti si prendano cura di loro e non vengano lasciati con le mani e le tasche vuote. Fai la cosa giusta completando tutti gli ordini in sospeso, e assicurati che le procedure di chiusura siano corrette in questo modo.

8. Scaricare le attività: Le attività che fanno parte della vostra società dovrebbero essere vendute o scaricate allo scioglimento. Questo può aiutarvi a gestire i costi di liquidazione e può anche darvi un flusso di cassa positivo mentre le cose vanno a fondo. L’inventario e altre forniture possono essere vendute rapidamente a un liquidatore in modo da non doversi preoccupare del fastidio e del tempo necessario per vendere tutto.

9. Informare i dipendenti e liquidare tutti i salari: Alla fine di questo percorso, è importante dire ai tuoi dipendenti cosa sta succedendo. Una volta che l’hai spiegato, assicurati di saldare tutti gli obblighi lavorativi e salariali. Onorate tutte le buste paga finali.

10. Conservare tutta la documentazione: Alla fine di questo periodo stressante ed emotivo, è una buona idea conservare le copie di tutta la documentazione che hai acquisito. Una volta che il tuo business è ufficialmente andato, qualsiasi questione in sospeso che viene fuori può essere affrontata più facilmente se si conserva tutta la documentazione per almeno tre anni.

Consigli per le donne imprenditrici che iniziano e chiudono il business

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll to top